Oggi a Tursi, Alessandro DONATI ci parla di doping

Oggi a Tursi, presso il Salone di Rappresentanza del Comune di Genova, alle ore 17.30 la nostra Società in collaborazione con Quadrifoglio culturale, UISP e con il patrocinio del Comune di Genova ha il piacere di presentare il volume “Lo sport del doping – chi lo subisce chi lo combatte” di Alessandro Donati. Sarà l’autore stesso a raccontarne i contenuti, ripercorrendo, attraverso il racconto del libro, le tappe della sua vita tutta dedicata a combattere e denunciare questo fenomeno.  Saranno con lui a dare vita ad un dibattito e a proporre riflessioni su uno dei temi più “caldi” dello sport, Giorgio Cimbrico e  Federico Leporati. Parteciperanno anche diverse Autorità del mondo sportivo.

Abbiamo voluto promuovere, come Società e come Quadrifoglio culturale, questo momento di riflessione sul tema del doping, perchè crediamo che sia necessario che ad ogni livello, partendo proprio dalle società di base,   ci si ricordi, costantemente, che la vittoria del campione è sicuramente il fine con la F maiuscola,   della nostra attività, ma la declinazione del significato di tale  parola, vittoria, può essere e deve essere plurimo e sempre etico, per la responsabilità educativa che ognuno di noi, nella sua funzione, esercita sulle nuove generazioni.  Il concetto di vittoria che proponiamo discende dal modello di società che vogliamo aiutare a costruire e formare. Se vittoria significa crescita quotidiana contro le nostre difficoltà e limiti, per raggiungere la migliore prestazione possibile, bene questa è la “performance” a cui ognuno di noi dovrebbe tendere in ogni campo della propria vita, ricordando che l’apprendimento di base dell’uomo è  per  prova ed errore e proprio attraverso la costante correzione degli errori arriviamo al risultato, anche di altissimo livello. Molto diverso se il modello prevede che per raggiungere una vittoria spettacolare, unica e quasi “titanica” ci si faccia sconto sulla fatica e sui propri limiti, trovando scorciatoie che rendono il cammino facile.  In questo caso proporremo un modello che non educa, ma soprattutto non risponde  alla vita reale, quando, prima o poi, ognuno di noi è chiamato  fare i conti con il vero se stesso e con il suo valore reale. Si parte, quindi, dal doping, oggi, per avviare riflessioni di più ampio respiro che travalicano lo sport e sconfinano nel senso dell’esistenza stessa.

Alessandro Donati è maestro dello sport del Coni, è stato allenatore delle squadre nazionali di atletica di velocità e mezzofondo e dirigente responsabile delle ricerca e sperimentazione del Coni, componente della Commissione di vigilanza sul doping del ministero della Salute, consulente del ministero della Solidarietà sociale. È consulente dell’Agenzia mondiale antidoping e autore di numerosi libri sul doping e sulle metodologie di allenamenti pubblicati in Italia e all’estero.

 

 

Filed under: News. Bookmark the permalink.

Speak Your Mind