Ieri e oggi, un continuo divenire di immutabili valori, unico MATTEO!

Le radici sono nate (…)
Sono radici che dureranno nel tempo, (…) Radici che solo chi vede in fondo alle cose potrà percepire (…). ” (Kasumi Suzumura)

matteo 1Reggeva dal 1986 il record societario di MATTEO CHIESA sui 400 m, durava da  quasi 30 anni! Quando conobbi Matteo, la prima cosa che mi disse fu che dovevo concentrarmi sul far crescere i giovani e stimolare in loro la voglia di fare atletica, perchè quello che si impara sul campo, vale per tutta la vita. Lo trovai un messaggio giusto e difficile al tempo stesso, visto la costante emorragia che l’atletica ha proprio nel momento in cui gli adolescenti diventano uomini, palesai a lui il mio pensiero e Matteo con una generosità immediata e unica, mi rispose, che avrebbe potuto aiutarmi, creando una borsa / premio per gli atleti che riuscivano a battere i suoi record sociali: detto, fatto. Sono quindi tre anni che gara dopo gara, 400 dopo 400, uno dopo l’altro sono caduti questi record!  Infatti, da poco è stato infranto l’ultimo, il più difficile, da Ade.

matteo 2Ieri, nella casa dell’atletica genovese, Villa Gentile, dove entrambi sono cresciuti, MATTEO ha lasciato il suo testimone a ADE in un simbolico momento di allenamento congiunto. Il testimone che lascia e che consegna idealmente ad Ade, ma con lui a Valentina e Riccardo, i nostri capitani, a Matteo, a Carla e ad ogni altro atleta del Trionfo è  molto di più della borsa, ma è un insieme di valori, quelli stessi che lui ha imparato facendo atletica, che sono stati le radici della suo modo di essere. Nel ringraziarlo per questo dono, incredibile che ha fatto a tutta la Società, voglio donare a voi le parole che ha regalato a me, perchè siano di stimolo in ogni competizione, in ogni momento della vostra vita. “L’atletica ti concede il raro privilegio di essere tu e solo tu, ovvero quello che fai sei tu nella tua massima espressione. Ogni altra esperienza umana è di tipo relazionale e quindi mediata, nel risultato, dal rapporto con l’altro. Quando sei in pista sei tu e tu solo allo stato puro e tutto quello che hai acquisito diventa parte di te, è questa la grande essenza, che ti permette poi nella vita di sapere chi sei e di conoscere i tuoi valori” (Matteo Chiesa). GRAZIE MATTEO, onorata di essere il tuo Presidente!

 

Filed under: News. Bookmark the permalink.

Speak Your Mind